In 10 anni aiutiamo le aziende a raggiungere i loro obiettivi finanziari e di branding. Onum è un'agenzia SEO basata sui valori dedicata.

CONTATTI

Mentre Covid19 ruggisce a New York City, sempre più imprenditori si dirigono nei boschi per praticare l'autoisolamento e l'allontanamento sociale. Questo fine settimana, ho compiuto 39 anni e con tutti i viaggi internazionali sospesi, mi è rimasta la scelta di andare localmente al campeggio resort Getaway . Si trova a sole 120 miglia da New York e offre una fantastica miscela di lusso e un'esperienza di campeggio.

Senza wifi ed elettronica nelle vicinanze, il resort ha offerto un'opportunità unica per riscoprire me stesso e leggere più libri, qualcosa che tutti ci siamo fermati a fare nell'era di YouTube, Facebook e Instagram. E il libro preferito per me è stato “The Facebook Effect” di D. Kirkpatrik in cui descriveva in dettaglio l'effettivo sviluppo e la crescita del social network studentesco: Thefacebook .

Il grande risultato del libro è il fatto che se vuoi costruire qualcosa di globale e sostenibile, devi pensare a lungo termine. Questo è il consiglio a cui aderiscono Bill Gates, Warren Buffet, Jeff Bezon e lo stesso Mark Zuckerberg . Di fronte all'allettante scelta di vendere la sua azienda per diversi miliardi di dollari in contanti, Zuck ha resistito e si è concentrato sulla crescita a lungo termine. Se avesse venduto il suo bambino di Internet a un ricco magnate, sarebbe ricco, ma non così ricco come lo è oggi.

Allo stesso tempo, ci furono molti momenti incerti in quel viaggio. In primo luogo, quando il social network si è ramificato da Harvard ad altri college della Ivy League. Quindi, è stato un momento di espansione alle scuole meno conosciute che hanno perso il suo fattore di freddezza e il titolo elitario. Se avesse ascoltato i fratelli Winkelvoss, lo avrebbe chiuso in causa, o se non si fosse bloccato con il News Feed aggiornato, il sito web non sarebbe così utile come lo è oggi grazie alla pressione di Twitter.

Ma il momento di maggiore crescita per Zuck è stato l'espansione di Facebook.com in 75 lingue nel 2008 . In primo luogo, hanno giocato con la versione spagnola traducendola attentamente con l'aiuto di appassionati di lingua spagnola. Quindi, era una versione tedesca. Il risultato è stato incoraggiante e la traduzione è continuata. Non è stato facile e veloce, ma l'attenzione a lungo termine sulla localizzazione e sull'espansione globale è ora evidente. Ha aiutato Facebook a sconfiggere con successo altri social network spuntati a livello globale: orkut, MySpace, Google Plus, Bebo e così via. Le persone sono pigre nell'iscriversi a più reti, quindi il vincitore prende tutto.

Forte di questa visione a lungo termine, mi concentrerò anche sull'espansione linguistica 75 nel 2020. La nostra potente tecnologia di traduzione ConveyThis che riduce notevolmente il time-to-market e i costi complessivi. Penso che sia possibile anche durante il blocco e la maggior parte dei dipendenti che lavorano da casa sarebbero in grado di contribuire.

Il mondo è un luogo vario e potente. Se il tuo sito web parla in 75 lingue, significa che vende al 98% della popolazione Internet complessiva. Questa è una grande distribuzione che solo le migliori aziende potrebbero immaginare. Ma se il tuo prodotto è SaaS e tecnicamente tutti potrebbero essere tuoi clienti, perché dovresti esitare e aspettare più a lungo?

Dai un'occhiata al nostro interessante software di traduzione di siti web e rendilo disponibile in più lingue oggi!

Autore

Alex Buran

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *